Realtà Virtuale e neuro chirurgia

La Realtà Virtuale sta già andando oltre il semplice intrattenimento e presso il Centro ospedaliero universitario di Angers nella Francia occidentale, nel quadro del progetto Cervo (chirurgia da svegli in realtà virtuale nel blocco operatorio), un paziente ha indossato un dispositivo VR durante l’operazione al cervello.

Nell’ambito della neuro chirurgia, esistono alcuni tipi di interventi durante i quali è necessario che il paziente debba rimanere sveglio e questo tipo di procedura è noto come mappatura intraoperatoria del cervello.

Questa tipologia chirurgica è praticata nel caso si debba rimuovere un tumore pericolosamente vicino a quelle aree del cervello che regolano la vista, il linguaggio e il movimento. 

Nel gennaio del 2016, per la prima volta nella storia della neuro chirurgia, un paziente sottoposto a questo tipo di intervento non solo è rimasto sveglio, ma addirittura ha indossato un dispositivo di Realtà Virtuale. L’intervento ad elevata tecnologia ha permesso l’interazione tra paziente ed equipe in sala operatoria amplificando la precisione dell’atto chirurgico.

Il computer su cui si basa la tecnica è stata messa a punto dall’équipe di Evelyne Klinger, direttrice di ricerca della scuola di ingegneria Esiea. Il programma è complesso ma, in sintesi, con i particolari occhiali 3D vengono inviati al paziente punti luminosi nel suo campo visivo. Se lui li vede vuol dire che il neurochirurgo sta procedendo correttamente. Sembrerebbe che, grazie all’utilizzo della Realtà Virtuale, il paziente sia riuscito a conservare la vista nonostante il tumore rimosso avesse colpito proprio quell’area del cervello.

Probabilmente si sarebbe giunti allo stesso risultato anche senza l’utilizzo di un dispositivo VR, ma le prove condotte con il device hanno permesso di operare con maggiore precisione. Secondo il neurochirurgo Philippe Menei il dispositivo VR ha permesso di controllare lo ‘spazio vuoto’ facendo apparire alcuni oggetti luminosi nelle aree di visone periferica del paziente”.

Testo a cura di Filippo Landini

 

Sito di riferimento:
http://it.ubergizmo.com

Supporto alla didattica in presenza per gli studenti

Supporto alla didattica on-line per l’offerta post-Laurea

   Università degli Studi di Ferrara
   Direttore: Prof. Livio Zerbini
Via Scienze 27/B, 44121 Ferrara
Info: sea@unife.it
Seguici
Twitter Facebook YouTube